E’ agghiacciante ciò che è accaduto a Salerno dove una minorenne, di appena 12 anni, è stata fatta prostituire dalla madre per piccoli guadagni. A scoprirlo sono stati i carabinieri che hanno immediatamente arrestato la donna con l’accusa di aver fatto prostituire la figlia: da giugno a settembre 2016, secondo l’accusa, la 12enne avrebbe preso parte ad appuntamenti finalizzati al compimento di atti sessuali. 

Salerno, la vittima ha 12 anni

La figlia sarebbe andata a letto con un anziano che, in cambio, l’avrebbe pagata da 5 a 15 euro. Un atto gravissimo di cui la donna dovrà rispondere anche alla luce delle risultanze investigative da cui emerge un quadro assai preoccupante. La madre, ad esempio, avrebbe contattato più volte l’anziano spacciandosi per la figlia dodicenne e offrendosi di incontrarlo a casa di lui.

Insomma, secondo l’accusa, era la madre che spronava la minorenne a prostituirsi in cambio di piccoli guadagni. La stessa madre che, invece, avrebbe dovuto proteggerla ed educarla.

Salerno, madre indagata anche per estorsione

E non è finita qui: alla donna è stato contestato persino il reato di estorsione continua nei confronti di un 47enne con il quale avrebbe intrattenuto rapporti sessuali a pagamento. L’indagata lo avrebbe minacciato di riferire tutto alla moglie facendosi consegnare alcune somme di denaro.