È un fatto singolare quello accaduto all’ospedale di Eboli, in provincia di Salerno, dove – come riporta puntualmente “Il Mattino” – una ragazza di 27 anni si è sottoposta ad un’operazione al naso e, quando si è risvegliata dall’anestesia, ha iniziato a parlare solo inglese, dimenticando la sua lingua madre, l’italiano. Una vicenda paradossale visto che la giovane non è né americana né britannica.

Fortunatamente dopo tre ore dall’operazione al naso, la 27enne ha ripreso a parlare in italiano in maniera assolutamente naturale anche se – ancora oggi – i medici dell’ospedale di Eboli non riescono a spiegarsi cosa possa essere successo. Come mai dopo l’anestesia la giovane paziente parlava solo inglese? Cosa è accaduto? Sembra quasi un mistero: all’inizio i medici ipotizzano che si trattasse di uno scherzo.

Nessuno scherzo, la ragazza parlava davvero solo inglese. Un fatto che li ha preoccupati al punto che è stato immediatamente interpellato un neurologo il quale, visitando la ragazza (che non ricorda affatto quanto accaduto subito dopo l’anestesia), ha ipotizzato una diagnosi senza riuscire a spiegare il perché di questo strano fenomeno, mai accaduto all’ospedale di Eboli nel Salernitano.

C’è da dire, infine, che la ragazza è iscritta all’università e dà ripetizione di inglese ai ragazzi del suo quartiere. Sarà stato questo?