Salone del libro di Torino, giorno uno: case editrici italiane tutte presenti, stand ai loro posti e gli eventi che entrano nel vivo. Scoprite insieme a me cosa è successo oggi!

Torino, giorno 1

Il mio primo giorno al Salone del Libro, il quarto anno che lo vivo da visitatrice e il primo da autrice (!) , comincia in coda: al ritiro per gli accrediti stampa, giustamente, il pienone. Ma non è tanto il serpentone di addetti ai lavori, arrivati a Torino da tutta Italia per seguire l’evento, che mi turba, quanto il commento di un giornalista abbastanza datato al suo collega, in coda dietro di me.

Da quando hanno legalizzato i blog” dice “all’accredito c’è più casino ogni anno di più

Ha ragione, è vero: quest’anno di blogger ce ne sono tantissimi, più degli altri anni: sarà per il potenziamento del padiglione digital Book to The futureo perché ci sono quattro resident blogger che fanno il live per conto del Salone, rendendo tutto decisamente più geek e dinamico (le ho intervistate ieri: leggi qui!); o perché, semplicemente, è così che deve essere, visto che siamo nel 2013 e ormai parliamo di una professione vera e propria (e io sono la testimonianza vivente: #sonoblogger!) e non di un hobby.

Pregiudizi a parte e cercando di reprimere un moto di stizza (ma riportando sui miei canali Twitter e Facebook la citazione, giusto per dovere di cronaca) mi fiondo al Padiglione 2, dove mi aspetta @hub09hubblog per una video intervista che cristallizza il mio accento calabrese: da intervistatrice a intervistata il passo è breve! Nel giro di tre passi, incontro almeno sei colleghe blogger (quelle che intasano la fila agli accrediti, ndr), soprattutto food. Quest’anno @casacookbook infatti raccoglie il meglio delle pubblicazioni enogastronomiche italiane e propone showcooking con le influencer della rete (in basso Ambra de @ilgattoghiotto e Valentina di @cucinaecantinaB)

credits: @gioska23

Visto che oggi l’atmosfera è ancora rilassata, faccio un tuffo tra gli stand delle case editrici: chi non è mai passato al Salone immagina solo spazi dedicati alle aziende più grandi, e invece c’è posto anche per i piccoli progetti, le startup e… i pensieri belli:

Credits: @gioska23

E come non andare a dare un’occhiata al padiglione 1, dove quest’anno, la mia Regione, la Calabria, è ospite con tanti eventi dedicati a questa bella terra?

credits: @gioska23

Da domani comincia il delirio: io farò avanti e indietro dal Lingotto, dove si tiene l’evento, pronta a twittare e instagrammare quello che succede.

Seguitemi su Twitter e Instagram @gioska23 e su Facebook per sapere tutto quello che succede a Torino durante il Salone del Libro 2013!