Appuntamento fissato per il 10 aprile quello tra Malìparmi, Family Dress e tutto il popolo del Salone del Mobile targato 2014.

L’opera d’arte, creata per riassumere e rappresentare le relazioni che nascono tra i più diversi individui portando a loro nuove ricchezze, verrà infatti esposta in Via Tortona 31 a partire dalle ore 19.00.
Così, per chiunque volesse entrare a far parte del Family Dress, basterà presentarsi al primo appuntamento del tour che porterà in giro l’anima nomade dell’opera.

Se poi ad oggi il Family Dress contava il lavoro artigianale di mani provenienti dai luoghi  più diversi del mondo e da differenti realtà, a partire da questo Salone del Mobile la creazione vanterà il contributo di Malìparmi.

D’altra parte, il Tessuto della Memoria qui utilizzato ben si avvicina all’idea che sta alla base stessa del Family Dress: recupero e valorizzazione di ciò che rappresenta il passato per arricchire il presente, creando un filo capace di unire realtà fra loro diverse.

“Il Family Dress rappresenta nel mondo dell’arte i nostri stessi valori: nomadismo come filosofia di vita, desiderio di raccogliere e unire stimoli di diverse provenienze, creare connessioni lavorando insieme per uno stesso progetto” dice Annalisa Paresi, presidente Malìparmi, che così spiega il perché dell’iniziativa.

Il primo appuntamento imperdibile del Salone del Mobile 2014 è allora segnato in agenda.