Sono iniziati i preparativi per la 52esima edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova che rappresenta per la città una grande vetrina che ogni anno porta milioni nelle casse del Comune.

Si terrà dunque, come ogni anno, ad ottobre, dal 6 al 14, presso la Fiera di Genova e ospiterà come sempre le eccellenze tecnologiche, nel settore della nautica, provenienti da tutto il mondo.

Per quanto il Salone abbia da sempre ottenuto ottimi riscontri, non possiamo dimenticarci del periodo di forte crisi che il nostro paese sta affrontando, per questo, secondo il Presidente dell’Autorità Portuale Luigi Merlo, quello di quest’anno dovrà essere il ‘Salone del coraggio’, ‘Un salone laboratorio e vetrina di novità, ricerca, innovazione, ma anche vetrina italiana di cultura, turismo e sport’, specifica il Presidente della Fiera di Genova.

Mentre il Presidente di Ucina lo definisce “il Salone del cambiamento, della qualità e del riposizionamento. È in atto un processo di desertificazione di un settore che vede intere aree geografiche che hanno visto disperdersi importanti filiere produttive”.

Vengono confermate intanto alcune novità come l’ingresso gratuito per i minori di 14 anni, la presenza del villaggio olimpico di Weymouth, una tensostruttura con piscina per provare la imbarcazioni a vela e la presenza del settore della subacquea, che torna dopo 30 anni di assenza.