Un botta e risposta andato avanti per giorni, quello tra Matteo Salvini e Valentina Nappi.

Tutto è cominciato con la prima frecciatina lanciata su Facebook dalla pornostar, con una foto che la ritraeva in compagnia di quattro omaccioni di colore e seguita dalla caption: “Matteo Salvini Te la dedico, la mia prima blowbang in black, Sono tutti clandestini.

Ovviamente la risposta del leader di Lega Nord non si è fatta attendere molto, soprattutto perché la situazione dei clandestini è tanto cara al partito, tanto da aver raccolto migliaia di firme per far si che il reato di clandestinità fosse attuato.

Se l’opposizione alla Lega Nord è rappresentata dalla pornostar Valentina Nappi, che si fa ritrarre su Facebook circondata da uomini di colore preannunciando un’orgia nel nome della clandestinità, allora siamo nel giusto” avrebbe dichiarato lo stesso Salvini.

Ma l’umorismo pungente della Nappi ha colpito ancora pubblicando una foto, ora misteriosamente scomparsa, che ritraeva lo stesso leader in primo piano seguita dalla caption: “Posso disegnargli un pene di colore? Magari lo prende come suggerimento, lo prova e cambia idea. Ragazze/i non fate i fessi, sc***** con gli stranieri!”

foto tratta da Facebook @Valentina Nappi