Interviene il vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini che su Facebook ha commentato la strage di Ancona dove hanno perso la vita 6 persone. Stava per cominciare il concerto del rapper Sfera Ebbasta quando qualcuno avrebbe spruzzato dello spray urticante; così si sarebbe scatenato un fuggi fuggi generale (la dinamica sembra essere simile a quella di Torino).

Queste le parole di Matteo Salvini su Facebook:

Non si può morire così a quindici anni, un pensiero e una preghiera per i sei morti di stanotte nelle Marche, e una speranza per i tredici feriti gravi ancora ricoverati. E un impegno: trovare i responsabili di queste sei vite spezzate, chi per cattiveria, stupidità o avidità ha trasformato una serata di festa in una tragedia. Oggi alle 11 in Piazza del Popolo un minuto di silenzio per ricordare questi ragazzi.

 

Stando alle prime notizie trapelate, il concerto non era nemmeno cominciato ma erano già tantissimi i ragazzi accorsi in discoteca per ascoltare il rapper. C’è chi parla di un’uscita di emergenza non funzionante, c’è chi ipotizza che fosse scoppiata una rissa al termine della quale sarebbe stato utilizzato dello spray urticante, lo stesso che ha scatenato il caos nel locale di Ancona.