Dopo gattini su Salvini, il popolo social si è scatenato nuovamente contro il leader del Carroccio, inondando la sua bacheca Facebook non già di gattini “puccettosi” (com’erano stati definiti dai promotori dell’iniziativa, volta a donare un po’ di amore a chi si scaglia sempre, a loro dire, contro gli immigrati) ma di coppe Falafel e kebab!

Il flashmob pacifico sulla rete (che ha colpito anche Selvaggia Lucarelli poco tempo fa) è partito da una pagina Facebook, che ha lanciato la Falafel Cup 2015: Salvini l’avrebbe vinta a causa della sua battaglia contro i venditori di kebab, soprattutto quelli che hanno chioschi nei centri storici della città di Milano. Dal momento in cui è stata annunciata la vittoria di Salvini (che ha battuto il giocatore del Real Madrid Benzema e il presentatore Carlo Conti), la sua bacheca Facebook ha iniziato ad essere riempita di meme dello stesso Salvini con in mano la coppa Falafel oppure di foto di kebab.

L’iniziativa non è sfuggita neppure agli utenti Twitter: sono stati infatti lanciati gli hashtag #salvinikebabbaro e #falafelcup. E l’ironia sui social non si è fatta attendere. C’è chi gli scrive: “Adesso vai a festeggiare con le ruspe come solo tu sai fare” oppure “Che uomo che sei Matteo, non pubblichi nemmeno un post per celebrare la vittoria della Falafel“. Un risultato che non si attendevano neppure i promotori della Falafel Champion, lanciata dalla pagina Facebook Calciatori Brutti.