Matteo Salvini, Ministro dell’interno, annuncia che “per i clandestini la pacchia è finita”: “Devono fare le valigie, con calma ma se ne devono andare” ha tuonato a Vicenza appoggiando in piazza il candidato sindaco Francesco Rucco. Sulle Ong, invece, ha spiegato: “Stiamo lavorando sul tema e io ho le mie idee: quello che è certo è che gli Stati devono tornare a fare gli Stati e nessun vice scafista deve attraccare nei porti italiani”.

Proprio per questo nelle prossime ore Salvini arriverà in Sicilia: prima andrà a Catania, poi a Pozzallo dove c’è stato il primo sbarco di migranti da quando lui è Ministro dell’Interno. Infine tappa a Modica. È doveroso ricordare che Pozzallo è sede di un hotspot ed è tra le città maggiormente coinvolte dai flussi del Nord Africa. “Voglio andare in Sicilia per monitorare gli sbarchi. Adesso si sono un po’ calmati ma solo perché c’è il mare mosso” ha spiegato. Con l’arrivo dell’estate, del bel tempo e del mare calmo gli sbarchi sono destinati a aumentare.

Insomma, il governo Di Maio-Salvini (con Conte premier) entra nel vivo. Sempre nelle prossime ore il leader del M5s Luigi Di Maio raggiungerà Catania per supportare il candidato sindaco Grasso da piazza Dante, nel cuore del capoluogo etneo.