Matteo Salvini e Silvio Berlusconi si sono incontrati domenica scorsa e hanno discusso principalmente a proposito del futuro del centrodestra. I leader di Lega Nord e Forza Italia hanno così confermato anche  il legame tra i loro due partiti. Il legame o, per meglio dirla nei termini usati dai due, la “piena sintonia”.

Salvini e Berlusconi attraverso una nota hanno confermato il loro incontro di domenica scorsa: “È vero, c’è stato un vertice ad Arcore, come è normale che sia fra due leader di partiti della stessa coalizione”.

Il leader della Lega, attraverso un comunicato rilasciato insieme a Berlusconi, ha inoltre raccontato che i due hanno seguito insieme la partita del Milan, che ha perso in casa contro il Napoli per 4 a 0, prima di dedicarsi a discussioni più riguardanti l’ambito della politica: “Abbiamo sofferto entrambi per la sconfitta del nostro Milan, ma sulla politica c’è stata piena sintonia”.

Nonostante la piena sintonia, Salvini e Berlusconi non hanno ancora deciso quale sarà il nome che guiderà il centrodestra del futuro. Secondo indiscrezioni riportate da La Stampa, i due non avrebbero raggiunto un intesa nemmeno sul nome da candidare come prossimo sindaco di Milano.

Un nome che potrebbe trovare entrambi d’accordo è quello del giornalista e conduttore tv Paolo Del Debbio, che però per dedicarsi alla politica dovrebbe lasciare il piccolo schermo. Berlusconi sembra che abbia detto: “Parlerò con Del Debbio, cercherò di convincerlo, ma non sarà facile”.

Un altro candidato su cui Berlusconi vorrebbe spingere come sindaco di Milano è lo stesso Salvini, che però è ormai lanciato nell’ambito della politica nazionale e quindi difficilmente potrebbe decidere di “limitarsi” al solo capoluogo lombardo. A questo punto i nomi su cui l’ex presidente del Consiglio vuole puntare pare siano Maria Stella Gelmini e Paolo Romani. Entrambi non sarebbero però troppo ben visti da Salvini. Al momento, quindi, nonostante i due parlino di piena sintonia c’è ancora qualche nodo da sciogliere. Principalmente quello di Milano.