Il Ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini, nel corso della puntata di “Stasera Italia” (Rete 4), commentando la testimonianza di una ragazza stuprato da uno straniero – che uscirà dal carcere dopo 5 anni – ha tuonato:

Mettetemi in contatto, volentieri. Io, ad esempio, con il decreto sicurezza e immigrazione cerco di dare un quadro di maggiore ordine, rigore e disciplina a 60 milioni di persone. Poi c’è il fronte giustizia, perché le forze dell’ordine possono arrestare tutti gli spacciatori, gli stupratori e i rapinatori del mondo, ma se questi escono prima del tempo dalla galera la cosa si complica. Come ho seguito, in piccolo, la storia di “Nonna Peppina”: la nonnina terremotata che era stata buttata fuori da casa sua e, finalmente, da qualche settimana è tornata a casa per me è motivo di onore.

Sulla manovra economica ha dichiarato:

Stiamo lavorando ad una manovra economica che faccia crescere questo Paese, che dia opportunità di lavoro ai giovani, che tagli le tasse (non a tutti, per carità di Dio), che mandi in pensione un bel po’ di gente (non tutti e subito). Poi, il dibattito sull’uno virgola, il due virgola, che appassiona tanto economisti e telegiornali, appassiona meno me e gli italiani. Il numerino arriva alla fine, prima arriva il contenuto.