Napoli si prepara ad accogliere centinaia di fedeli per la tradizionale liquefazione del sangue di San Gennaro, un fenomeno che ogni anno attira devoti da tutto il mondo. Quest’anno nel capoluogo partenopeo in occasione della festa del santo patrono ci sarà persino un vescovo venuto dalla Siberia. Si tratta del vescovo metropolita Aristarch di Kuzbass-Kemerovo. Il religioso ha compiuto un lungo viaggio dalla Siberia sud-occidentale per poter assistere alle celebrazioni in onore di San Gennaro.

Insieme al vescovo siberiano ci saranno anche padre Mikayl, il cappellano della comunità russo-ortodossa di Napoli e Giuseppe Do Manh Hung, un vescovo del Vietnam. La celebrazione eucaristica come di consueto si svolgerà in Duomo. A officiare il rito religioso sarà il cardinale Crescenzio Sepe, alla presenza dei vescovi ausiliari di Napoli Lucio Lemmo, Gennaro Acampa e Salvatore Angerami. Presenti anche il vescovo di Benevento Felice Accrocca e il vescovo di Acerra Antonio Di Donna.

Alle celebrazioni presenzieranno diverse autorità civili: dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ricopre anche la veste di presidente della Deputazione di San Gennaro, al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Le celebrazioni iniziate questa mattina alle 7 e 30 con la messa proseguiranno con la lettura della Passione di San Gennaro, per raggiungere il culmine alle 10 quando il cardinale aprirà la cassaforte che contiene le ampolle del sangue di San Gennaro, custodita nella Cappella del Tesoro.

Le ampolle verranno esposte sull’altare maggiore del Duomo in attesa della liquefazione del sangue del martire. Il cardinale Sepe procederà con la concelebrazione eucaristica. I fedeli potranno venerare le reliquie del martire dalle 16 alle 18.30. Successivamente è in programma una celebrazione eucaristica. Da domani e fino a lunedì 26 settembre si celebrerà l’Ottavario di Ringraziamento con celebrazioni eucaristiche alle 9. Le ampolle saranno visibili ai fedeli dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30.

Questa sera la città festeggerà il Santo con un concerto in piazza Mercato. Dalle 21 sul palco si alterneranno il rapper Valerio Jovine e il dj Frank Carpentieri. Ad animare la serata interverranno i comici di “Made in Sud” e Lello Arena.