Santigold è una cantautrice e produttrice americana che si distingue per i suoi brani dallo stile ricercato e dalle sonorità originali e mai casuali.

Santigold è molto rispettata all’interno del suo ambiente, ma non possiamo considerarla celebre ai livelli delle attuali pop star che occupano le classifiche.

Parlando proprio di mondo pop, la cantante, in occasione di un’intervista a Pitchfork, ha dichiarato che “ I’m disappointed with the state of music right now, but it’s not really about anybody specific. I think there’s a lack of true art, and the fanfare is valued over actual substance. It’s like you don’t have to make good music to be fucking huge. Now, I’ll say that, and all the little kids will be like, “Fuck you. I hope you die.” [laughs] Don’t let them think you dissed Lady Gaga! I watched a music awards show last year and started crying afterwards. I just felt really sad that people go along with stupid wack shit. I’m sorry, but LMFAO performed at the Super Bowl? Aren’t they a joke band? That type of shit makes me cry. I’m like, ‘Really?’ ” ovvero “Non mi piace la condizione attuale della musica, ma non intendo dire che mi riferisco a qualcuno in particolare. Penso che manchi l’arte e il clamore suscitato è l’unico metro di giudizio. Ora sono sicura che i più giovani staranno pensando “Fanculo. Spero tu possa morire” (ride). Non fategli pensare che stai sparlando di Lady Gaga! Ho guardato una premiazione musicale l’anno scorso e ho iniziato a piangere. Mi ha reso davvero triste vedere quella gente fare la solita merda. Mi spiace ma, che dire della performance degli LMFAO al Super Bowl? Sono uno scherzo di band? Questo tipo di merda mi fa piangere. La mia espressione è tipo “Davvero?”.

Insomma, nell’attesa dell’uscita del suo secondo album Master of My Make Believe in uscita il 1 maggio 2012, non resta che attendere per capire se ci saranno risposte da parte degli interessati citati.

Nella stessa intervista, Santigold ci tiene a sottolineare la sua grande ammirazione per Beyoncé e Adele, definendole grandi artiste in grado di andare oltre la facciata della musica.