Paura in una scuola elementare di Serrazzeta, a Sarno, dove poco prima dell’ingresso dei ragazzini l’intonaco del soffitto è caduto all’interno di una classe di un istituto elementare.

Completamente devastati i banchi e il mobilio, colpiti da alcuni grandi massi, con effetti che avrebbero potuto essere tragici se l’incidente si fosse verificato dopo l’inizio delle lezioni.

Sul posto il sindaco Giuseppe Canfora che ha potuto constatare di persona i danni che ha subito l’aula al primo piano in cui di solito si svolgono le lezioni della classe quinta: circa due metri quadri di intonaco sono rovinati sul pavimento, mentre il solaio sottostante lascia in bella mostra la corrosione delle armature.

Il primo a dare l’allarme è stato un operatore scolastico che aveva ispezionato l’aula. Terribilmente preoccupati i genitori e gli insegnanti del’istituto.

Il Comune ha diramato una nota in cui si spiega che “il distacco risulta causato dai postumi di prosciugatura pregressa di umidità eliminata da un intervento di impermeabilizzazione e della conseguente azione di prosciugatura dell’intonaco e del solaio stesso. Anche l’aula occupata dalla seconda classe presenta delle lesioni da tamponatura e richiede un intervento di spicconatura di intonaco. Le altre aule ispezionate non hanno evidenziato alcun segno di pericolo“.

Per ovvie ragioni di sicurezza nella giornata odierna sono state chiuse le due aule della struttura di Sarno, dove già oggi sono stati avviati i lavori di ristrutturazione. Canfora ha ribadito che la scuola, a parte l’episodio incriminato, non rappresenta un pericolo per i suoi occupanti.