Non si fermano gli sbarchi di immigrati sulle coste siciliane. La Marina Militare ha soccorso due barche di legno cariche di migranti (una in avaria e l’altra che faceva da traino) in mezzo al mare a sud di Capo Passero: a bordo c’erano centinaia di persone, tra cui più di cento bambini.  La mancanza di dotazioni di sicurezza e le proibitive condizioni del mare agitato hanno indotto i soccorritori a distribuire salvagenti e a trasportare i migranti a bordo della fregata Grecale e del pattugliatore Foscari, intervenuto in assistenza.

Le operazioni sono andate avanti tutta la notte grazie anche all’assistenza di alcune navi mercantili, fino all’imbarco sulle navi della Marina dove hanno avuto la precedenza donne e bambini.

Visto il peggiorare delle condizioni del mare si è deciso, per la sicurezza del personale e dei migranti, di fermare le operazioni durante la notte nell’attesa di un miglioramento. Le navi della Marina sono rimaste in prossimità dei natanti per fornire assistenza (CLICCA QUI PER SAPERE DI PIU’ SULL’OPERAZIONE MARE NOSTRUM).

LEGGI ANCHE

Pochi giorni fa l”ennesima tragedia sulle coste