Martedì 2 settembre sono in arrivo in Italia non meno di 2.000 immigrati clandestini, suddivisi tra i porti di Catania e Reggio Calabria. Nella mattinata è attraccato al porto siciliano il mercantile svedese Aniara, che ne ha soccorsi 233; sempre a Catania arriverà nelle prossime ore la motonave Nuovo mesto, che ne trasporta altri 237. Mentre a Reggio Calabria la nave San Giusto della Marina militare ne farà sbarcare altri 1.593. Questi si aggiungono agli oltre 4.000 immigrati soccorsi nell’ultimo fine settimana.

Tutti questi soccorsi rientrano nell’operazione Mare nostrum, il cui peso ricade sulla sola Italia. In un incontro di pochi giorni fa col ministro dell’Interno Angelino Alfano, il commissario europeo uscente agli Affari interni, Cecilia Malmstroem, ha promesso che l’Unione europea rafforzerà l’agenzia Frontex: cambierà nome, diventerà Frontex Plus e verrà dotata di maggiori dotazioni finanziarie, uomini e mezzi per presidiare il Mediterraneo. Sempre che la nuova Commissione europea, in carica dal prossimo novembre, decida di mantenere questa promessa.