Nessuna sosta negli arrivi di immigrati clandestini dalle coste africane. Nelle prime ore del 30 luglio sono state soccorse nel Canale di Sicilia circa 300 persone, tra queste molti neonati. Sono in arrivo a Porto Empedocle e a Pozzallo. Solo due giorni fa la Polizia aveva arrestato quattro scafisti egiziani che avevano condotto nel canale un barcone carico di 300 clandestini, poi soccorsi da un mercantile. Ogni passeggero aveva pagato 2.500 dollari. Nel solo 2014 sono stati arrestati 77 scafisti a Pozzallo.

Un altro barcone era partito dalla Libia nelle ultime ore diretto verso l’Italia, ma è affondato a 100 miglia da Tripoli. Si registrano almeno 20 morti e decine di dispersi, su circa 150 che affollavano l’imbarcazione. Secondo dati del ministero dell’Interno, nei primi sette mesi del 2014 sono approdati 81.000 profughi sulle coste italiane. E se ne prevedono altri 50.000 entro la fine di agosto. Numeri che parlano da soli.