Tragedia nel Torinese dove un addestratore di cani è stato sbranato da un bull terrier che un amico gli aveva affidato. La vittima aveva 26 anni e viveva a Rivoli: il suo corpo è stato trovato sabato sera in un terreno recintato tra Monteu da Po e Cavagnolo con profonde ferite alla testa e al collo. Per lui non c’era più niente da fare. A dare l’allarme è stata una vicina di casa insospettita dal continuo abbaiare del bull terrier che aveva appena un anno e sei mesi di età. Così i militari hanno fatto l’amara scoperta.

L’addestratore di cani è stato ritrovato nel giardino recintato del condominio. Su disposizione del servizio veterinario, il bull terrier è stato affidato ad un canile: sarà la magistratura a stabilire se l’animale possa essere recuperato o se verrà abbattuto. Intanto le indagini proseguono per far luce sull’accaduto: coordinate dal pm Daniele Iavarone della Procura di Ivrea, sono condotte dai carabinieri di Chivasso.