Un’idea romantica si trasforma in un grattacapo legale per un giovane innamorato. È quanto è successo negli Stati Uniti, dove un ventisettenne è stato arrestato dopo aver scalato una montagna, con l’intento di organizzare una singolare proposta di matrimonio per l’amata. Il fermo, però, non è dipeso tanto dalla prova sportiva, quanto per un sospetto abuso.

La scorsa settimana il ragazzo ha deciso di scalare Morro Rock, una grande parete rocciosa di origine vulcanica, nei pressi della California. Data la friabilità della roccia questa attività è vietata, ma il giovane ha deciso di lanciarsi comunque nell’impresa. L’obiettivo quello di raggiungere la cima e, tramite una videochiamata FaceTime, porre la fatidica domanda di matrimonio all’amata. Durante la scalata, però, qualcosa è andato storto: si è reso necessario l’intervento di una squadra di soccorso, con tanto di elicottero, per portare l’improvvisato scalatore in salvo. Non è però tutto: secondo quanto riporta il Los Angeles Times, l’aspirante sposo si sarebbe comportato in modo strano alla centrale di polizia, così è stato fermato per il sospetto possesso di metanfetamine, oltre a ricevere una multa per la violazione montana effettuata ed essere costretto a pagare i costi dell’elicottero di soccorso.

Fonti: Mirror, Los Angeles Times