Continua la feroce opposizione del mondo dello showbusiness americano nei confronti di Donald Trump: l’ultimo episodio è uno sketch del Saturday Night Live in cui Scarlett Johansson attacca Ivanka Trump, la figlio del neo presidente.

L’attrice di Avengers, Lost in Translation e Lucy compare infatti in un finto spot pubblicitario di un profumo, denominato ironicamente “Complicit” (connivente – connivenza, in italiano).

La presa in giro delle movenze della milionaria così come del suo ruolo politicamente ambiguo è manifesta: mentre si aggira in una festa di alto standing, con fare legnoso e imbambolato, una voce fuoricampo recita il significativo slogan della pubblicità.

Ogni uomo conosce il suo nome. Ogni donna conosce il suo viso. Quando entra in una stanza tutti gli occhi sono su di lei. È Ivanka, e una donna come lei merita una fragranza tutta sua, un profumo fatta solo per lei, perché è bellissima, è potente, è connivente. È una donna che sa ciò che vuole, e che sa cosa sta facendo.”

Il video è un riferimento non troppo velato alle ambizioni di Ivanka Trump quale attivista per i diritti delle donne, che però sarebbero screditate dal suo rapporto con il padre, più volte criticato per le sue frasi misogine (nonché accusato di molestie): “una donna che potrebbere fermare tutto ciò, ma non lo farà”, così viene descritta dal feroce commento vocale.