UPDATE 15.30 Francesco Schettino università: bufala a metà, ma la Rete lo ha già bocciato

No, non è uno scherzo. Francesco Schettino, l’ex capitano della Costa Concordia, è stato chiamato dall’università romana La Sapienza per parlare della “gestione del panico”. Sì, proprio quell’uomo che ha causato il disastro che tutti sappiamo e che (si dice, noi non ci esponiamo fintanto che le indagini non saranno concluse e che si certificherà la sua colpevolezza o meno) pare abbia lasciato la nave.

Costa Concordia Processo: due nuovi indagati, Schettino chiede di risalire sulla nave

Costa Concordia processo: ecco come Schettino abbandonò la nave

“Sono qui perché sono un esperto, ho navigato in tutti i mari del mondo e so cosa comportarsi e come reagire”. Queste le sue parole di fronte agli studenti della facoltà di Medicina di Schettino, che ha tenuto la sua lezione sul tema della gestione del panico per un master in scienze criminologiche organizzato dalla cattedra di psicopatologia forense. A darne notizia il Quotidiano Nazionale. Certo, nessuno giudica la bravura o meno di Schettino al timone, ma essendo fresco del disastro Concordia, forse, la stessa università poteva pensarci bene prima di invitarlo su un tema così delicato come la gestione del panico.

Schettino sulla Concordia: dopo due anni il comandante torna a bordo