La storia davvero inquietante proviene dall’Argentina. Protagonista, suo malgrado, una giovane donna che è diventata la schiava sessuale di suo padre. Gli abusi nei suoi confronti sono iniziati quando lei era appena 15enne e sono andati avanti per ben 22 anni. In questo periodo di tempo ha dato al mondo 8 figli.

Le violenze sessuali nei suoi confronti sono cominciate a dire il vero fin da quando la ragazzina aveva 9 anni. La adesso 37enne Antonia è però diventata la schiava sessuale del padre orco all’età di 15 anni, quando la madre ha abbandonato il marito e i tre figli. Da allora e per ben 22 anni è stata costretta ad avere rapporti con l’uomo, oltre che a subire una vasta serie di violenze e soprusi e pure minacce di morte nel caso avesse denunciato la situazione. Un periodo di tempo in cui inoltre la donna ha avuto dal padre otto bambini.

Dopo anni di violenze la schiava sessuale, una donna completamente analfabeta, ha finalmente trovato il coraggio di denunciare il padre. L’uomo, oggi 56enne, è soprannominato “Vernacho” e in un primo tempo, subito dopo la denuncia da parte della figlia Antonia, era riuscito a scappare, ma per fortuna alla fine è stato trovato dalle forze dell’ordine ed è stato arrestato.

La schiava sessuale spera adesso di poter avere giustizia e ha dichiarato: “Da quando la mamma ci ha lasciati io sono diventata la moglie di mio padre, che già mi violentava da quando avevo nove anni. Mi picchiava in continuazione e mi inseguiva con un bastone in mano appena mi vedeva parlare con qualche vicino di casa, oppure se voleva abusare di me. E molte volte mi stuprava davanti ai miei figli. Mi minacciava costantemente e io avevo sempre paura di essere uccisa: mi diceva che mi avrebbe ammazzata, se avessi raccontato a qualcuno quello che succedeva in casa. Anche ora ho paura per la mia vita e per quella dei miei figli, perché sto ricevendo minacce dai fratelli di mio padre che mi vorrebbero obbligare a ritirare la denuncia contro di lui: loro non sono per niente preoccupati per quello che è successo in questi anni, vogliono solo che ritiri la denuncia. Ma io voglio che lui marcisca in galera. Voglio che sia fatta giustizia”.