Si preannuncia un ottobre di fuoco per il trasporto pubblico. Una nuova ondata di scioperi programmata da varie sigle sindacali causerà disagi ai viaggiatori da Nord a Sud della penisola.

Dopo lo sciopero di 24 ore indetto oggi dal personale ferroviario del TPER, il Trasporto Regionale Emilia Romagna, i secondi a incrociare le braccia domani 6 ottobre saranno i dipendenti Ast, in Sicilia. I sindacati dei trasporti Filt Cgil, Fit Cisl e Uil protestano contro i tagli al trasporto pubblico decisi dalla Regione che rischiano di mettere in ginocchio la mobilità regionale. Dopo lo sciopero del trasporto pubblico di 4 ore del 21 settembre scorso, i dipendenti Ast domani protesteranno per 8 ore. A fermarsi sarà il trasporto pubblico urbano ed extraurbano. Gli autobus si fermeranno anche in provincia di Siracusa.

Il 6 ottobre è previsto uno sciopero di 4 ore dei lavoratori della Techno Sky negli aeroporti di Bari e Brindisi. L’8 ottobre a scioperare saranno invece tutti i lavoratori aeroportuali che incroceranno le braccia dalle ore 13 alle ore 17 per protestare contro il mancato rinnovo del contratto di lavoro, scaduto ormai da 2 anni e mezzo. La protesta interesserà tutti gli scali aeroportuali italiani. A fermarsi saranno anche i lavoratori dell’azienda Ctm di Cagliari. La Uiltrasporti chiede al governo di sostenere la vertenza dei lavoratori evitando di demonizzare gli scioperi, uno strumento fondamentale per far valere i diritti sul lavoro.

Il 24 ottobre a scioperare dalle 10 alle 14 saranno gli assistenti di volo e i piloti di Air Italy iscritti all’Anpac e il personale Enav di Padova e Napoli, che si fermerà dalle 13 alle 17.

Scioperi treni: 8 ottobre in Piemonte, il 22 e il 23 in Lombardia

Disagi nel mese di ottobre anche per il trasporto ferroviario per una serie di scioperi regionali. L’8 ottobre molti treni potrebbero essere soppressi in Piemonte a causa dello sciopero di 24 ore indetto dal personale di Trenitalia, a partire dalle 21.

Il 22 e il 23 ottobre i treni potranno subire cancellazioni e ritardi in Lombardia a causa di uno sciopero di 24 ore che scatterà dalle ore 22 e che coinvolgerà i dipendenti di Trenitalia e Trenord afferenti al Cat, il Coordinamento autorganizzato trasporti.