La protesta dei Forconi ha interessato anche oggi, 10 dicembre, gran parte d’Italia (qui maggior informazioni sulla manifestazione).

Era stato preannunciato uno blocco completo del Paese (leggete qui l’articolo), per via della manifestazione indetta a partire da ieri. Ecco come sono proseguite le sommosse anche oggi (qui troverete tutte le news relative al 9 dicembre). Tutte le news rilevanti regione per regione:

Piemonte: è uno degli epicentri della protesta, che sta causando diversi disagi alla cittadinanza, ma in tutte le altre province piemontesi ci sono state azioni di volantinaggio e presidi. Il prefetto del capoluogo piemontese, Paola Basilone, ha detto“Il contingente delle forze dell’ordine che sta operando a Torino verrà rafforzato”. Qeeste le parole che ha pronunciato al termine del Comitato Ordine Pubblico e Sicurezza convocato per fare il punto sulle manifestazioni dei forconi, svoltesi negli ultimi giorni. Secondo il prefetto è difficile contrastare questo tipo di manifestazioni perché basate su azioni sporadiche e presidi improvvisi, ecco perché sono stati richiesti maggiori rinforzi.

Lombardia: Milano, in piazzale Loreto, bloccata. Numerose le code e i rallentamenti nella zona del bergamasco per via di alcune auto fatte andare a velocità ridotta. Rallentamenti anche allo svincolo di Mantova Nord.

Veneto: i disagi si avvertono sopratutto sulle autostrade: il casello di Soave sulla A4 è stato chiuso in entrambi i sensi, forti rallentamenti vi sono stati al casello di Montecchio Maggiore, sempre in A4, e a Treviso sulla A27.

Friuli Venezia Giulia: bloccata per un paio d’ore la circolazione stradale a Monfalcone.

Liguria: ferrovia bloccata dai manifestanti sui binari della stazione di Oneglia-Imperia e interrotta la linea internazionale Genova-Ventimiglia. Occupati anche i binari di Savona, ma fatti sgombrare celermente dall’intervento delle forze dell’ordine.

Toscana: pochi gli intralci al traffico per via del volantinaggio e pochi i disagi a Viareggio.

Lazio: blindati Montecitorio, palazzo Chigi, Palazzo Madama e il Quirinale, preparandosi alle proteste di domani nella Capitale. Un presidio dei manifestanti in piazzale Ostiense, ma manifestazioni non violente. Continua la protesta a Frosinone, ma nessun rallentamento per quanto riguarda la circolazione.

Abruzzo: protesta rumorosa a Pescara dove i manifestanti, muniti di trombe e fischietti, hanno attraversato Corso Vittorio Emanuele, rallentando il traffico.

Molise: alcuni tir si sono fermati per alcune ore lungo la strada statale 87.

Campania: le forze dell’ordine sono riuscite ad evitare il blocco stradale.

Sicilia: a Giardini Naxos, in provincia di Messina, un uomo è stato arrestato: era in coda in un distributore di benzina per lo sciopero dei Forconi, quando colpito con una chiave da meccanico, al culmine di una lite un altro automobilista.

Puglia: in particolare, la zona industriale di Molfetta è stata presa d’assalto dai manifestanti: molte aziende della zona sono state fatte evacuare.  La zona industriale di Barletta e la litoranea di Levante sono rimaste bloccate per alcune ore.