Non solo non termina, ma diventa sempre più dura la protesta dei Forconi. Nella mattinata del 12 dicembre i manifestanti hanno bloccato l’accesso alla frontiera tra Italia e Francia a Ventimiglia.

Lungo la statale Aurelia, nella frazione Latte, sono state messe di traverso alcune automobili, occupando tutta la carreggiata. Di conseguenza risulta bloccato il traffico verso i vicini ex valichi di Ponte San Ludovico e Ponte San Luigi. L’unico accesso libero verso la Francia è al momento l’autostrada, sebbene non si escluda fra poco un blocco anche di questa via di comunicazione.

Contemporaneamente ai Forconi (foto by InfoPhoto), è prevista in questa giornata a Ventimiglia una manifestazione di protesta dei frontalieri, dei commercianti e di alcuni studenti. I motivi delle loro proteste sono, rispettivamente, il mancato rinnovo del bonus fiscale, la Tares e il cattivo stato degli edifici scolastici. Tutto questo mentre anche il mondo politico si sta agitando verso questo problema. In mattinata il ministro dell’Interno Angelino Alfano riferirà alla Camera sul fenomeno. Dovrebbe pervenire anche la comunicazione da parte dei leader dei Forconi del giorno in cui si recheranno a Roma.