Domani 27 maggio, in alcune città italiane, potrebbero verificarsi dei disagi a causa dello sciopero indetto dai mezzi di trasporto pubblici. Si tratta dell’ennesimo sciopero in programma in questo mese di maggio, che segue a quello generale del 15 e che lunedì scorso ha visto fermarsi anche il settore aereo.

Nella giornata di domani le agitazioni riguarderanno soprattutto le città di Roma, Napoli e Verona. In quest’ultima si osserverà uno stop dei mezzi pubblici di quattro ore.

Sciopero 27 maggio: Roma

Nuovi disagi in vista anche per la Capitale ma questa volta dovrebbero essere piuttosto circoscritti. A Roma, infatti, la linea C della metropolitana si fermerà per tutta la giornata e saranno garantite solo le fasce orarie che vanno fino alle ore 8:30 e poi dalle ore 17:00 alle 20:00. Lo stop è stato proclamato dal Sindacato Unitario Lavoratori e riguarderà appunto soltanto la metro C mentre tutti gli altri mezzi del trasporto pubblico funzioneranno regolarmente.

Sciopero 27 maggio: Napoli

Disagi anche nel capoluogo partenopeo, con sospensione del servizio dei trasporti pubblici delle ferrovie Circunìmflegrea e Cumana. I mezzi pubblici saranno fermi dalle ore 8:00 alle 14:30 e successivamente dalle ore 17:00 fino al termine del servizio. Le partenze garantite, prima dell’inizio dello sciopero, saranno le seguenti: M.Santo-T.Gaveta delle 7.41, T.Gaveta-M.Santo delle 8, M.Santo-Licola delle 7.43, Licola-M.Santo delle 7.43. Al termine dello stop dei mezzi pubblici le prime partenze garantite saranno: F.Grotta-M.Santo delle 14.30, M.Santo-T.Gaveta delle 14.41, T.Gaveta-M.Santo delle 14.40. M.Santo-Licola delle 14.43, Quarto-M.Santo delle 14.32, Licola-M.Santo delle 14.43. Le ultime partenze garantite del spomeriggio saranno invece M.Santo-Torregaveta delle 17.21, Torregaveta-M.Santo delle 17.20, M.Santo-Licola delle 17.23, Licola-Montesanto delle 17.23.