Il 17 e il 18 marzo si preannunciano ricchi di disagi per i cittadini poiché è stato programmato uno sciopero generale che coinvolgerà tutte le categorie di lavoratori pubblici e privati e interesserà settori come quello della sanità (sciopero generale di medici e pediatri), della scuola o dei trasporti. I lavoratori sono dunque pronti ad una grande mobilitazione contro la politica del governo e i disagi potrebbero essere davvero molti in quei giorni.

Interessando il trasporto pubblico, lo sciopero generale creerà disagi a chi dovrà muoversi in treno poiché lo stop, in questo caso partirà dalle ore 21:00 del 17 marzo e proseguirà fino alle ore 21 del giorno 18. Saranno ovviamente garantiti i treni nelle fasce di garanzia ma per qualsiasi informazione sui treni che saranno cancellati si può consultare il sito di Trenitalia, i canali social come Twitter (account @fsnews_it o @LeFrecce) oppure chiamare il numero a pagamento 89 20 21.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico urbano ed interurbano, gli orari di svolgimento dello sciopero generale per città come Milano e Roma saranno comunicati al più presto. Lo stop riguarderà il servizio offerto da autobus, tram, metropolitane, tram e filobus.

Per quanto riguarda i medici e i pediatri, lo sciopero generale partirà invece dalla mezzanotte di giovedì 17 marzo e proseguirà fino alla mezzanotte di venerdì 18 marzo. Saranno ovviamente garantiti i servizi minimi di assistenza e le urgenze.