Sarà una giornata di passione per tutti gli italiani che avranno bisogno di cure mediche e della sanità in generale: per la giornata odierna, infatti, è stato indetto uno sciopero di quattro ore di medici e veterinari in ospedali e ambulatori. Potrebbero saltare, di fatto, qualcosa come 500mila controlli specialistici e 30mila interventi chirurgici, anche se da più fronti si continua a ribadire che verranno garantite le prestazioni essenziali e quelle di emergenza e urgenza. I disagi, però, ci saranno.

Lo sciopero è stato indetto per protestare nei confronti dei numerosi tagli che sono stati apportati, assieme al blocco del turnover e del contratto. Sciopero indetto dai sindacati che rappresentano in tutto 115 mila medici e veterinari, tutti alle dipendenze del Servizio sanitario nazionale.

Previsto in mattinata anche un sit-in di protesta in camice bianco davanti all’ingresso della sede del Ministero dell’Economia.