I mezzi pubblici di Milano sono pronti a fermarsi di nuovo a causa dello sciopero che i lavoratori di Atm hanno programmato per il prossimo mercoledì, 16 dicembre. Si tratterebbe di uno stop di quattro ore, che dovrebbe interessare la fascia oraria che va dalle 8:45 alle 12:45.

Ad incrociare le braccia saranno i lavoratori iscritti al sindacato del Cub Trasporti. Sembra che questa volta il prefetto non potrà precettare i lavoratori, come già accaduto in passato durante i sei mesi in cui la città di Milano ha ospitato Expo 2015 – l’Esposizione Universale dedicata all’alimentazione, in programma dal 1 maggio al 31 ottobre di quest’anno – e più di recente in occasione del ponte dell’Immacolata e della Fiera dell’Artigianato.

La nuova data del 16 dicembre dovrebbe essere stata scelta proprio in occasione della precettazione del prefetto avvenuta per l’8 e il 9 dicembre scorsi. Lo sciopero dei mezzi era stato rinviato ad altra data, per non creare eccessivi disagi ai cittadini.

Non si fermeranno soltanto autobus, tram e metropolitana di Milano: a quanto pare saranno fermi anche i lavoratori di Net, in Brianza. A meno di sorprese dell’ultima ora dunque, mercoledì 16 dicembre i mezzi pubblici del capoluogo lombardo saranno fermi a partire dalle 8:45 e riprenderanno a circolare dalle 12:45.