[AGGIORNAMENTO 18 LUGLIO ORE 12:00]: il sindacato FAISA-CONFAIL ha annunciato che lo sciopero previsto a Milano per il 20 luglio è stato cancellato. Il servizio sarà dunque regolare, come ha confermato Atm.

Ennesimo giornata di disagi per una buona parte dei cittadini italiani che usano i trasporti pubblici locali: per la giornata del 20 luglio è stato infatti indetto uno sciopero nazionale da parte del sindacato FAISA-CONFAIL (con la partecipazione di O.S. SUL-CT).

La manifestazione di protesta, che di base intende attirare l’attenzione sul problema della costante privatizzazione dei trasporti, durerà 24 ore, con modalità che cambieranno da Comune a Comune.

A Milano lo sciopero interesserà metro, bus e tram di Atm, ma non sono ancora note modalità e fasce di garanzia.

A Napoli invece il personale di CTP ha reso nota la propria adesione alla sciopero di 24 ore, gestito da OSR USB Lavoro Privato. Inoltre si segnala anche l’adesione allo sciopero degli autoferrotranvieri di OSP UGL, mentre dalle 9 alle 13 incroceranno le braccia anche i lavoratori del trasporto automobilistico di SOC. EAV DIV del bacino di Ischia e Procida.

Adesione confermata anche per il personale Atac di Roma: sono 24 le ore di agitazione indette dalla OSP ORSA TPL.

Il Ministero dei Trasporti ha recepito lo sciopero lo scorso 7 luglio e in queste ultime ore è stato finalmente riconosciuto e messo a calendario nell’apposito sito che segnala tutte le agitazioni sindacali che si svolgono in Italia.