Il 21 e 22 aprile non saranno giorni facili per i viaggiatori poiché è previsto uno sciopero dei trasporti – o meglio è prevista una serie di scioperi – che dovrebbe interessare diverse regioni d’Italia. Lo sciopero si svolgerà in base a diverse modalità e a molteplici fasce orarie, alcune in parte ancora da definire e confermare. Di certo si sa che a prendere parte allo sciopero dei trasporti saranno i lavoratori iscritti al sindacato di ORSA FERROVIE, che si fermeranno a livello nazionale per circa otto ore (dalle ore 9:00 alle ore 17:00 del 21 aprile)

Sempre il 21 aprile, incroceranno le braccia anche i lavoratori dell’ATAC di Roma: lo stop potrebbe essere o di ventiquattro ore oppure di quattro ore (tra le 8:30 e le 12:30). Scioperi del trasporto pubblico sono inoltre previsti in città quali Caserta, Forlì-Cesena e Catania. Oltre a bus, tram e metro, il 21 aprile sciopero di ventiquattro ore anche per la società Mistral Air.

Il 21 aprile inizia anche uno sciopero del trasporto pubblico che riguarda la regione Toscana: i lavoratori della società RFI DTP incroceranno le braccia dalle ore 21:00 del 21 aprile e faranno proseguire lo stop fino alle pre 21:00 del giorno successivo.

I disagi proseguiranno anche il giorno 22 aprile, quando a Napoli si fermerà la compagnia di trasporti aerei Atitech (dalle 13:00 alle 17:00). Dalle 9:00 alle 17:00 si fermerà il personale di Trenitalia della provincia di Trento mentre dalle 14:30 alle 22:30 è previsto lo stop del personale impiegato presso la società Arfea di Alessandria.