15 maggio di proteste in tutta Italia nel settore del trasporto pubblico locale. Nemmeno la città di Roma sarà risparmiata dalle proteste, visto che Atac, Tpl e Cotral hanno indetto uno sciopero di ventiquattro ore, all’interno delle quali saranno rispettate però lo cosiddette fasce di garanzia del servizio. I lavoratori del trasporto pubblico protesteranno contro i provvedimenti relativi al Jobs Act e alla politica del governo Renzi in materia di lavoro.

Sciopero trasporti Roma: gli orari delle proteste

Lo sciopero del trasporto pubblico locale partirà dalle ore 9:00 e andrà avanti fino alle ore 17:00. Nel corso di questa fascia oraria autobus, filobus e metropolitana sarà dunque fermi. Oltre allo sciopero nazionale, nella Capitale vi sarà anche lo sciopero indetto da lavoratori di altre due aziende: dalle 9:00 alle 13:00 si fermeranno i dipendenti della Roma Tpl mentre dalle 12:30 alle 16:30 i dipendenti della Cotral.

Sciopero trasporti Roma: stop Atac

I sindacati di Cgil, Uil trasporti, Or.S.A. Tpl e Ugl hanno dunque proclamato uno stop che andrà avanti per otto ore, dalle 9 alle 17. A causa dello sciopero, i cittadini vedranno messe a rischio le corse di autobus urbani e periferici, tram, filobus, linee della metropolitana A, B, B1 e C oltre alle linee ferroviarie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Ferme anche le navette Shopping e FreeRomaPass.

Sciopero trasporti Roma: cortei dei lavoratori

Oltre allo sciopero del trasporto pubblico locale, a bloccare ulteriormente la viabilità della Capitale sarà anche il corteo dei manifestanti che partirà da piazza dell’Esquilino e giungerà fino a piazza Santi Apostoli. I lavoratori che protestano attraverseranno quindi via Cavour, piazza Venezia e via Cesare Battisti.