Venerdì 29 settembre è previsto sciopero dei trasporti a Roma. I sindacati protestano contro l’amministrazione Raggi, rea di essere schiava dell’immobilismo – a detta delle sigle sindacali – e di continuare a far finta di niente. Lo sciopero dei mezzi pubblici a Roma si aggiungerà, tra l’altro, allo sciopero generale che era già stato in precedenza proclamato da tutte le categorie dei settori pubblico e privato.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, che è quello che qui interessa, lo sciopero dei lavoratori potrebbe creare disagi a bus, metropolitana, tram, filobus e treni. Lo stop previsto per i lavoratori aderenti all’Usb è di 24 ore (con l’osservanza delle fasce di garanzia) a cui si aggiunge uno stop di quattro ore – dalle ore 8:30 alle ore 12:30 – per i lavoratori che aderisco a Faisa-Cisal.

Per quanto riguarda invece il servizio ferroviario, i treni delle linee Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo non saranno garantiti dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e quindi dalle ore 20:00 e fino al termine del servizio.