Trasporti in tilt per quatto ore il prossimo mercoledì 13 novembre a causa di uno sciopero indetto dalle segreterie regionali e provinciali di Fit-Cisl, Filt-Cgil e Uil-Trasporti  in diverse regioni italiane e con date e orari differenti.

Si comincia nel Lazio e nella Toscana, vediamo come nel dettaglio:

- a Roma si fermeranno i trasporti Atac e Roma Tpl per 4 ore con orari dalle 9.00 alle 13.00. Per avere le info utili si può consultare il sito atac.roma.it o chiamare il numero 06.57003 tutti i giorni, festivi compresi, 24 ore su 24. A rischio anche le corse di bus (anche periferici ed extraperiferici), tram, metropolitane e ferrovie Termini-Giardinetti, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido. Lo sciopero coinvolge anche gli addetti alle biglietterie e alle verifiche a bordo dei mezzi e in stazione.

- a Firenze, in accordo con quanto reso noto dall’Ataf, i mezzi pubblici non saranno garantiti dalle ore 22 e fino a fine servizio.

- a Siena, in accordo con quanto reso noto dalla Train S.p.A., i mezzi della Tiemme non saranno garantiti mercoledì prossimo dalle ore 8,30 alle ore 12,30, e lo stesso dicasi anche per quelli della Bybus s.c.r.l.. Sempre lì, per il servizio bus urbano Certaldo e San Gimignano, e Funicolare Di Certaldo, il personale viaggiante allo stesso modo incrocerà le braccia mercoledì prossimo dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

photo credit: Paolo Margari via photopin cc