Domani 15 maggio 2015 autobus, treni, tram e metro si fermeranno con orari e modalità diverse in molte città italiane, a seguito dello sciopero nazionale del trasporto pubblico locale indetto dall’USB Lavoro per protestare contro i provvedimenti del Jobs Act, l’innalzamento dell’età pensionabile e il blocco dei contratti, fermi da 8 anni.

A Roma l’ATAC fa sapere che verranno garantite le corse da inizio servizio e fino alle 8:30 e dalle 17 alle 20.  Autobus, tram, metro e filobus saranno invece a rischio nella fascia oraria tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 fino a fine servizio. Nelle medesime fasce orarie potrebbero subire soppressioni anche i treni delle ferrovie  Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo.

A Milano i mezzi pubblici circoleranno regolarmente per non ostacolare i visitatori dell’Expo 2015. Lo ha deciso il prefetto Francesco Paolo Tronca, precettando i lavoratori dell’ATM, società che gestisce autobus, tram e metropolitana del capoluogo lombardo. La conferma è arrivata dalla stessa ATM nelle scorse ore:

Su disposizione della Prefettura, venerdì 15 maggio, il servizio di trasporto pubblico locale sarà regolare per l’intera giornata.

Anche Trenord ha garantito la circolazione regolare dei treni, precisando che venerdì 15 maggio l’azienda non parteciperà allo sciopero del  trasporto pubblico locale indetto da USB Lavoro Privato e assicurerà tutti i collegamenti con l’Expo. I treni di Trenitalia circoleranno regolarmente.

A Bologna e in tutta l’Emilia Romagna sono a rischio i treni regionali a causa dello sciopero  del personale TPER che aderisce alla mobilitazione dell’USB Lavoro dalle 00:01 alle 23:59 di venerdì 15 maggio. Le fasce garantite sono dalle  6 alle 9 e dalle 18 alle 21.  In un comunicato la TPER comunica le linee interessate dallo sciopero: Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Ferrara-Suzzara, Ferrara-Codigoro, Reggio Emilia-Guastalla, Reggio Emilia-Sassuolo, Reggio Emilia-Ciano d’Enza, Modena-Sassuolo e Parma-Suzzara.

A Torino lo sciopero è stato invece rinviato al 24 maggio per non ostacolare il Salone del Libro in corso da oggi e fino al 18 maggio.

A Venezia l’ACTV non garantirà la circolazione regolare dei traghetti dalle 9.00 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio. A Genova l’AMT garantirà le corse soltanto dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 17.30 alle 20.30. A Napoli, oltre a metro e autobus, sono a rischio i treni della  Circumvesuviana dalle 8.00 alle 14.30 circa e dalle 17.30 fino a fine servizio.