Sciopero dei treni revocato a Milano: lo stop di 24 ore avrebbe dovuto essere programmato per martedì 8 e mercoledì 9 dicembre ma il prefetto ha deciso di precettare i lavoratori, imponendo la regolarità del servizio e lo spostamento dello sciopero ad altra data. Il prefetto del capoluogo lombardo ha ritenuto infatti inopportuno programmare uno stop del trasporto pubblico subito dopo il ponte dell’Immacolata.

In realtà sono stati molteplici i motivi che hanno spinto il prefetto a precettare i lavoratori del servizio ferroviario milanese: oltre al ponte dell’Immacolata, anche la concomitanza di due grandi eventi come l’Artigianato in Fiera 2015 (a Rho Fiera) e i tradizionali mercatini degli Obej Obej.

Lo sciopero sarà molto probabilmente rimandato solo di qualche giorno: la nuova data potrebbe riguardare il periodo precedente al Natale o all’ultimo dell’anno. A proclamare lo stop erano state le sigle sindacali di Uil, Cigl e OrSa, per protestare nuovamente contro la volontà del governo di Matteo Renzi di voler privatizzare una parte del settore, una decisione, questa, che mette in allarme tutti i lavoratori dipendenti.

A partire dalle ore 21:00 dell’8 dicembre e per tutto il 9 il servizio dei trasporti ferroviari sarà dunque regolare a Milano. Per quanto riguarda la nuova eventuale data dello sciopero, bisognerà attendere le comunicazioni ufficiali nei prossimi giorni.