Due astronomi del California Institute of Technology di Pasadena – si chiamano Konstantin Batygin e Mike Brown -, in uno studio apparso su The Astronomical Journal sostengono l’esistenza di un nuovo pianeta nel sistema solare – che hanno soprannominato Planet Nine, ovvero Pianeta Nove, perché sarebbe il nono pianeta del sistema da quando Plutone è stato retrocesso a pianeta nano – che avrebbe massa pari a 10 volte quella terrestre e completerebbe un’orbita attorno al Sole ogni 10.000-20.000 anni.

L’esistenza di questo corpo celeste non è ancora stata osservata, per cui  la sua esistenza è stata finora dedotta date le interazioni gravitazionali di diversi oggetti celesti presenti nel regno ghiacciato della Fascia di Kuiper - una zona del sistema solare che si estende al di là dell’orbita dei pianeti maggiori. Planet nine non arriverebbe mai a meno di 200 unità astronomiche – ovvero a 200 volte la distanza media tra il pianeta Terra e il Sole (si tratta di circa 150 milioni di km) – dalla stella al centro del nostro sistema di pianeti.

Come si è arrivati alla scoperta del nuovo pianeta? Nel 2014, Chadwick Trujillo del Gemini Observatory di Hilo (Hawaii) e Scott Sheppard della Carnegie Institution for Science di Washington DC, avevano rilevato che 13 tra gli oggetti più distanti della Fascia di Kuiper, avevano tutti parametri orbitali simili. Lavorando su questi dati, Batygin e Brown si sono accorti che tra i corpi studiati dai loro colleghi, i sei più distanti seguono tutti orbite ellittiche che puntano nella stessa direzione – fatto molto strano perché viaggiano a velocità diverse e si muovono anche in punti molto diversi.

A quanto abbiamo scritto bisogna poi aggiungere che le orbite di questi corpi celesti sono tutte inclinate di circa 30 gradi più in basso e nella stessa direzione rispetto al piano orbitale degli otto pianeti conosciuti del Sistema Solare. Un complesso di fattori che fanno supporre la presenza di un pianeta attorno al quale questi corpi celesti gravitano. Per dare una documentazione passo per passo delle ricerche compiute. i due astronomi hanno creato anche un blog -  findplanetnine.