David Gandy fatti da parte, perché c’è un nuovo modello che sta lustrando le scarpe a tutti i bellocci del mondo della moda: Sean O’Pry.

Classe 1989 per un metro e 85 di fisico scolpito, occhi azzurri e capelli castani, in pochissimi anni Sean O’Pry è riuscito a scavalcare letteralmente gli altri colleghi più noti diventando il modello più bello, più pagato e desiderato del fashion system.

Sguardo profondo che, per certi tratti, lo fanno somigliare agli intramontabili divi del cinema (possiamo osare un James Dean?), Sean è stato scoperto all’età di 17 anni sul suo profilo MySpace da Nolé Marin – allora direttore di Elle US – che riuscì ad aprigli le porte della prestigiosa agenzia di moda VNY Model Management, cominciando poi a posare nelle campagne pubblicitarie per le case di moda più rinomate ed importanti a livello internazionale tra cui Ralph Lauren, D&G e Dsquared2, Belstaff, Calvin Klein e Giorgio Armani; scendendo anche in passerella per maison come Versace, Salvatore Ferragamo, Yves Saint Laurent, Trussardi, Moschino e Zegna, per non parlare delle varie apparizioni su giornali tra i quali GQ, V Magazine e Dazed & Confused.

Una carriera sempre in salita che non poteva se non essere coronata con i più grandi riconoscimenti partendo dal 2007, quando ha ricevuto il premio di “Uomo dell’anno” dalla rivista GQ, per passare poi alla classifica di Forbes, dov’è apparso nel 2008 come modello di maggior successo, e lo stesso si è ripetuto nel 2010. Arrivando al 2013 Sean è stato nominato come “modello uomo di maggior successo” su Models.com, rimanendo tutt’ora in testa alla classifica (nel 2009 era al secondo posto).

Un successo planetario che non poteva non farlo finire al primo posto della classifica del 2013 dei “modelli uomini più pagati del mondo” stilata sempre da Forbes, con un totale di 1,5 milioni di dollari guadagnati, andando a spodestare David Gandy (con 1,4 milioni di dollari) e Simon Nessman (con 1,1 milioni di dollari). Tra le varie curiosità Sean è protagonista del video di “Girl Gone Wild” di Madonna uscito nel 2012.

Un uomo con i piedi per terra: oltre alla costellata carriera da modello, Sean ha dimostrato di essere un “uomo alla mano”, dichiarando in un’intervista recente che, nel tempo libero (chissà quanto gliene rimane con tutti gli impegni), si dedica al golf e al restauro di auto.

foto by Instagram @seanopry55