Segnalano il maltrattamento di un povero asino, ma si tratta in realtà di una statua. Succede ad Airdrie, in Scozia, dove la SPCA è stata allertata per un caso di crudeltà sugli animali tuttavia inesistente.

Il tutto è accaduto lo scorso giovedì, quando il centralino della SPCA locale ha ricevuto una chiamata per segnalare la presenza di un asinello maltrattato, legato a una recinzione e del tutto privo di un riparo per il sole e le intemperie. Peccato, però, si trattasse di un animale ornamentale in resina e lana di vetro. «Il chiamante ha spiegato come l’asino sia stato custodito nel giardino di una casa di Airdrie, legato a una recinzione e privo di un riparo» – ha sottolineato alle fonti locali l’ispettore SPCA Bill Little – «quando sono arrivato, la proprietaria mi ha chiesto se volessi farmi una risata mostrandomi l’asinello ornamentale. L’animale è fatto di lana di vetro e si chiama Joshua. È solitamente posizionato sul lato della casa e può essere visto dai passanti, è possibile che qualcuno ci abbia chiamato per scherzo o perché genuinamente preoccupato fosse un animale vero».

https://twitter.com/OddNewsUPI/status/609067231951978497

Fonte: UPI