Il Ministro dell’Ecologia francese Ségolène Royal ha sconsigliato ai francesi di mangiare Nutella. La leader socialista, nel corso di un intervento al Grand Journal di Canal +, ha definito la Nutella un prodotto insostenibile perché contiene olio di palma, un ingrediente nocivo per la salute e per l’ambiente la cui produzione è causa di deforestazione e accelera il riscaldamento globale.

Il giornalista fa subito notare al Ministro Ségolène Royal che le sue affermazioni rischiano di far fallire una grande azienda che ha deciso di investire anche in Francia. Ma l’esponente del Governo francese è irremovibile: se la Ferrero non utilizzerà materie prime a basso impatto ambientale la Nutella non va comprata.

Immediata la reazione della Ferrero Francia che ha subito chiarito in una nota che l’olio di palma utilizzato per produrre Nutella nello stabilimento di Villers-Ecalles ha ricevuto una certificazione di sostenibilità ambientale e risponde ai requisiti della Roundtable on Sustainable Palm Oil – Rspo, la tavola rotonda per l’olio di palma sostenibile.

L’azienda fa inoltre sapere che, al di là della certificazione conseguita, ha avviato un’iniziativa, la Palm Oil Charter, a sostegno delle comunità locali e contro la deforestazione selvaggia causata dalle piantagioni di palme da olio.

Abbiamo preso numerosi impegni per quanto riguarda l’approvvigionamento di olio di palma, la cui coltivazione può andare di pari passo con il rispetto dell’ambiente e delle popolazioni, scrive la multinazionale italiana.

Gian Luca Galletti contro Ségolène Royal: nessuno tocchi la Nutella

A irritarsi per le dichiarazioni di Ségolène Royal contro la Nutella è stato anche Gian Luca Galletti. Il Ministro dell’Ambiente italiano ha definito l’invito del Ministro francese a non consumare più Nutella un vero e proprio attacco all’industria dolciaria italiana.

In un tweet il Ministro Galletti ha esortato i consumatori ad acquistare la Nutella, criticando aspramente l’invito al boicottaggio del prodotto della collega d’Oltralpe:

Ségolène Royal sconcertante: lasci stare i prodotti italiani, ha intimato Galletti. Stasera per cena… pane e Nutella.