Un senzatetto ucraino di 30 anni nel novembre 2011 rubò da mangiare in un supermercato di Lanterna nei pressi di Genova, esattamente del formaggio e na confezione di wurstel per un totale di 4 euro e 7 centesimi.

I giudici della Corte d’Appello, dopo la condanna inflitta in primo grado di sei mesi di reclusione con la condizionale e una multa di 160 euro, non hanno fatto altro che confermare la condanna nonostante l’accusa avesse chiesto la derubricazione del reato in tentativo di furto spinto dalla necessità, con una multa di 100 euro.

Così non è stato e adesso l’uomo dovrà scontare la pena. Dura lex, sed lex.