Nel corso degli ultimi anni la moda del selfie è diventato una vera e propria istutuzione. Da una pagina dedicata su Wikipedia fino all’inserimento della parola nel dizionario Oxford nel 2013, la mania dell’autoscatto si è evoluta in moltissime “varianti”, tra cui l’Underboob Selfie, il “cock in a sock” Selfie e le selfie senza reggiseno per il Topless Tour.

Ovviamente pochi sanno, o non hanno mai fatto caso, che l’autoscatto esisteva già da tempo. Come dimostrato in questo divertente video creato da Buzzfeed, partendo da un auto-ritratto di realizzato nel 1524 dall’artista italiano Parmigianino, per poi passare ad un altro autoritratto, di Rembrandt, in cui mostra probabilmente per la prima volta la #duckface.

IL SELFIE O LA SELFIE: COME SI PRONUNCIA

INSTAGRAM SELFIE: LA MINIGUIDA AL SOCIAL AUTOSCATTO

Per la prima foto selfie il sito prende come riferimento il pioniere della fotografia Robert Cornelius, per poi arrivare ai primi modelli di telefonini dotati di macchina fotografica arrivando fino agli 80 milioni di autoscatti condivisi sulla rete, tra cui anche quello celebre di Ellen Degeneres.

Ecco il video

Leggi anche:

Selfie in giro per il mondo: l’incredibile viaggio di Alex Chacon

Specchio per fare le selfie: si chiama S.E.L.F.I.E., per un autoscatto perfetto

Selfie divertenti: Trophy Scarves ovvero indossare le donne come fossero sciarpe

Selfie Mania Suicidio: quando gli autoscatti portano a gesti estremi, la moda che uccide

photo credit: WanderingtheWorld (www.ChrisFord.com) via photopin cc