Si sono convinti si trattasse di un fantasma, dopo aver udito per ore delle inspiegabili voci. Nessun evento paranormale, però, si è registrato presso un centro di raccolta negli Stati Uniti: non uno spirito venuto dall’aldilà, bensì un uomo rimasto incredibilmente incastrato in un camino. Il tutto è accaduto a Carroll, nell’Iowa, tra lo stupore dei presenti.

Brad Sapp, il proprietario del centro di raccolta, non riusciva a credere alle proprie orecchie. Per diverse ore, infatti, l’uomo ha udito una voce misteriosa provenire all’interno dell’edificio, senza però trovare nessuna presenza umana nella struttura. «Ho onestamente pensato di essere diventato pazzo», ha spiegato alle testate statunitensi, ma ben presto l’arcano è stato svelato. Verso le 10 della mattina, infatti, la moglie ha sentito delle grida provenienti da un camino: «Aiuto, sono nel camino». Chiamati i soccorsi, bloccato nella canna fumaria è stato rinvenuto un giovane di 29 anni, completamente nudo sebbene avesse i propri vestiti con sé. Liberato dai vigili del fuoco, si è giustificato dicendo di essersi incastrato nel tentativo di “giocare a nascondino”, ma gli agenti ritengono invece abbia cercato di intrufolarsi indebitamente nella struttura. Gli abiti sarebbero stati rimossi prima di calarsi nel camino, nel tentativo di agevolare lo scivolamento nello stesso. Il giovane è stato arrestato con l’accusa di violazione di proprietà privata.

Fonte: Huffington Post