Tara Monroe, studentessa iscritta al corso di Ingegneria alla Texas State University, ha trovato un’idea geniale per circolare pur non avendo la patente. La ragazza aveva rifiutato di fare l’alcool test ad un posto di blocco e così gli agenti le avevano ritirato la patente. Per questo colpo di testa il padre di Tara le ha tolto immediatamente l’automobile, sostituendola con una bicicletta.

La ventenne, però, ha rifiutato fin dall’inizio la bici, troppa scomoda come mezzo di trasporto al di fuori dell’università, così come ha raccontato al “San Antonio Express-News”:

“Andare in bici intorno alla città universitaria fa schifo”.

Messa alle strette e avendo la necessità di muoversi, Tara ha così trovato un’alternativa ingegnosa e pure economica: una jeep di Barbie rosa in plastica, alimentata da una batteria. Il mezzo di trasporto, comprato alla modica cifra di sessanta dollari e ribattezzato “Charlene“, può raggiungere la velocità massima di otto chilometri orari ma alla Monroe non importa. Dalle immagini in cui è immortalata sulla sua nuova ‘mini-jeep’ la ragazza sembra, infatti, entusiasta mentre scorrazza sui marciapiedi della città.