Torna a parlare Gessica Notaro, la 28enne di Rimini sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato a gennaio. Ha subito diversi interventi agli occhi che oggi le danno speranza. “Mentre l’acido mi mangiava la faccia, io, in ginocchio, pregavo Dio: toglimi la bellezza ma lasciami almeno la vista“ ha confessato la donna in un’intervista a “Panorama”. “Mi aveva minacciato quando lo denunciai un anno fa e minacciava spesso anche di togliersi la vita dopo avermela fatta pagare. La sera del 10 gennaio immaginavo di ritrovarmelo sotto casa perché aveva telefonato più volte a mia madre” ha raccontato.

Gessica Notaro sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato

La sera in cui Gessica Notaro è stata sfregiata non è stata scelta a caso. Il suo ex, tra l’altro, ha atteso che la donna rientrasse da una cena e si è scagliato contro di lei gettandole l’acido addosso. Momenti di dolore e paura: “Ho cercato di restare lucida, sapevo che non dovevo toccarmi il viso con le mani e sapevo anche che non dovevo sciacquarmi. Mi sono fatta portare subito all’ospedale mentre sentivo che l’acido mi entrava negli occhi e cominciavo a vedere sempre di meno” ha confessato. Il viso delle vittime resterà deturpato a vita mentre “le pene degli aggressori si limitano a pochi anni”: “Voglio aiutare le donne che rischiano di fare la mia stessa fine ad uscire dal loro incubo” ha concluso Gessica.