L’auto di Vittorio Sgarbi ha preso fuoco, a causa di un corto circuito all’impianto elettrico, mentre il critico si stava recando in Puglia per lavoro. Grande paura, naturalmente, per Sgarbi che comunque è uscito illeso dall’incidente. La macchina si è incendiata tra Grottaglie, in provincia di Taranto, e Villa Castelli, nel brindisino. L’unico inconveniente, alla fine, è stato lo slittamento nella presentazione del libro, prevista a Ceglie Messapica, di circa due ore.

Insieme a Sgarbi, in auto c’erano l’autista e due collaboratrici: nessuno è rimasto ferito. La Lancia Thesis è andata completamente distrutta. Sul posto sono arrivati  i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio. Vittorio Sgarbi e gli altri sono riusciti a uscire dall’abitacolo prima che le fiamme si diffondessero. La serata a Ceglie Messapica è cominciata alle 23.15 e alla presentazione di “Il punto di vista del cavallo, Caravaggio”.

Due anni fa, nell’ottobre del 2012, il critico era già rimasto coinvolto in un grave incidente automobilistico nei pressi di Frosinone. All’epoca, Sgarbi si ruppe un braccio mentre il suo autista finì in coma. Auto distrutta a parte, questa volta è andata molto meglio a entrambi.

photo credit: torre.elena via photopin cc