Un guardaroba pieno e niente da mettere.

La prassi giornaliera per tutte le donne che hanno dei veri valori nella vita.

Non scherzo. Se non fosse così, fatevi un auto esame di coscienza perchè c’è sicuramente qualcosa che non va.

Ritorniamo al vero fondamentale problema: niente da mettere.

Davanti a noi il guardaroba di lui. Eureka!

Oggi gioco a fare l’uomo.

Il taglio è diverso, la vita non è stretta, mi sta tutto un pò grande, un pò lungo.

Le spalle, soprattutto, sono enormi.

Fantastico. La moda femminile ispirata al guardaroba maschile è fantastica.

Vero, è questione anche di bianco o nero: o la ami o la odi.

Stessa identica situazione vale per le scarpe.

Sempre di più gli stilisti delle calzature femminili attingono ai modelli maschili.

Francesine, derby, mocassini, desert boots e tantissimi altri ancora.

Abbiamo rubato tutto. Anche i beatles, modello che nasce e si sviluppa prevalentemente nella moda maschile.

Perchè non ci basta mai.

Bè, sappiate che il maschile/femminile (ultimamente definito come “mannish style“) è come il nero: ritorna sempre.

E l’esempio calzante ce lo illustra il noto brand marchigiano Santoni con alcuni pezzi must have della sua collezione Primavera Estate 2013.

In copertina il sandalo Pamela, una rielaborazione del sandalo gabbia nei toni del nero e cuoio a contrasto.

Particolari l’allacciatura derby sovrapposta e il traforo decorativo.

Secondo must della linea è Candela, sandalo paricollo, spuntato con maxi frangia in suede e nappine in tinta.

Contrasto nell’allacciatura e nei materiali: la parte anteriore è in vitello liscio, la parte posteriore e la frangia in suede.

E per finire l’apoteosi del fascino maschile applicato al piede femminile: Marion, francesina con coda di rondine e forature in coccodrillo nei toni del cipria e del celeste.

Una collezione che si ispira alla classe innata di Lauren Hutton, icona di eleganza fin dagli anni ’70.

Pronte a sperimentare? Unica regola, dettata dall’eleganza francese in persona, Ines della Fressange: “Il buon look si fa con i buoni basici!

(Avete perso l’ultima puntata di Shoes Fever? Cliccate qui)