Diffidenza.

In ambito di moda maschile credo sia questo un sentimento molto diffuso.

Contrariamente a noi femminucce che proviamo senza pudore e ritegno tutte le novità modaiole, i maschietti fanno dell’abitudine la loro migliore amica.

Quando si tratta di moda, logico (non posso mettermi a discutere di altri ambiti, ne avrei troppe da dire).

Per fortuna le tendenze maschili sono così “slow” da permettere agli uomini di pensare (?) molto a lungo prima di far proprio uno trend.

Così è accaduto per lo scorso inverno e per la primavera in corso con le Monk Strap.

Ne abbiamo viste molte in passerella, ma poche ai piedi. No problem: per la Primavera Estate 2014 saranno ancora protagoniste, declinati naturalmente in materiali e colori estivi.

Calzature particolari da comprendere e da portare, però vi assicuro che fanno il loro effetto.

Secondo alcuni, devono il loro nome al fatto che una fibbia simile a quella che le caratterizza sarebbe stata presente nelle calzature indossate dai monaci.

Bè, mi sento di ritenere più plausibile la tesi che riconduce alle calzature indossate dai cavallerizzi, nel diciottesimo secolo, l’origine di questo tipo di chiusura.

Gli stivali da cavallo, infatti, possedevano spesso – e lo fanno tuttora – delle fibbie con cui venivano fissati alla calzatura gli speroni.

Quale che sia l’origine, i Monk Strap costituiscono una via di mezzo molto originale tra la scarpa formale stringata ed il più sportivo mocassino.

La chiusura a fibbia permette di far aderire la scarpa al piede e ha il pregio di eliminare qualsiasi rischio di rottura che caratterizza invece i lacci.

L’unico difetto può essere costituito dalla possibilità che la fibbia si impigli nell’orlo dei pantaloni.

Per questo le Monk Strap sono suggerite con pantaloni aderenti nella parte finale e con orli alti o con il risvolto.

Sbaglio o la parte finale dei pantaloni maschili si è già ristretta da un pò? Per non parlare dei risvolti, vero must uomo per la Primavera Estate 2013.

Basta col solito cliché del Monk Strap come scarpa classica o “d’affari”.

La camicia giusta, pantaloni di cotone con risvolto e via.

Suggerimenti per la stagione in corso? Eccoli qua, selezionati dalla sottoscritta.

Per dubbi, domande o semplici consigli mi trovate in Lookdarifare.

(In copertina: Alexander McQueen)

(Sotto, dall’alto: Hugo Boss, Balmain, Santoni, Oliver Spencer, Phillip Lim, Suitsupply, Campanile)