Ancora tensione negli Stati Uniti. Dopo i fatti di Dallas e la sparatoria di alcune ore fa tra la polizia locale e un commando di tre persone (forse per una rapina finita male, ndr), arriva un’altra brutta notizia dagli Usa. Un uomo, ricercato per stupro, si sarebbe barricato all’interno di un ristorante a Baltimora. In questi minuti, infatti, l’uomo sarebbe all’interno del “Burger King”, armato e con alcuni ostaggi tra cui un bambino di appena 7 anni.

C’è anche un ostaggio di 7 anni

La tensione resta altissima soprattutto per la presenza di un ostaggio minorenne. Come riferiscono fonti locali, sul posto sarebbero già arrivate alcune auto della polizia americana supportate da una squadra delle Swat, ovvero le unità speciali che hanno già circondato il ristorante “Burger King” pronte a far irruzione per liberare gli ostaggi mettendoli al sicuro.

Il portavoce della polizia di Baltimora ha fatto sapere che vorrebbe risolvere il caso senza l’uso delle armi. Pacificamente. Vorrebbero tentare di dialogare con l’uomo per capire cosa lo avrebbe spinto a compiere questo terribile gesto. Stando alle prime indiscrezioni, infatti, alcune persone sarebbero uscite da quel locale, forse rilasciate dall’uomo – già accusato di stupro – ma il bambino sarebbe ancora all’interno, nelle sue mani.

Ecco cosa è successo

L’uomo, accusato di stupro, era stato intercettato al volante dalla polizia americana: così gli agenti lo avevano bloccato ma lui era riuscito a fuggire. Poi lo scontro con un’altra auto che l’avrebbe costretto a scappare a piedi e a barricarsi all’interno del ristorante, prendendo in ostaggio alcuni clienti del “Burger King” forse per ripicca nei confronti dei poliziotti che lo stavano cercando e che lo avevano inseguito poche ore prima.

Gli ostaggi in totale sarebbero quattro tra cui un bambino di appena 7 anni. Tutti si trovavano all’interno del ristorante per trascorrere una serata tranquilla quando, all’improvviso, un uomo ha fatto irruzione seminando il panico. “Abbiamo i nostri negoziatori sul posto, il nostro obiettivo è risolvere pacificamente la situazione” ha ribadito il portavoce della polizia.