È una storia singolare, quella che proviene oggi dalla Cina. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, una donna sarebbe stata ritrovata a ben 10 anni dalla scomparsa. Nessun rapimento, però: la giovane aveva deciso di rintanarsi in un Internet Café, dove ha passato due lustri della sua esistenza grazie a dei documenti falsi.

Xiao Yun, di 24 anni anni, è stata arrestata in questi giorni presso un Internet Café di Hangzhou, dopo essere stata scovata in possesso di un documento di identità falso. Dai controlli, è emerso come la giovane fosse scomparsa da casa 10 anni prima, a Hengdian, nella provincia Zhejiang. La giovane avrebbe quindi confermato la ricostruzione, spiegando di essere fuggita da casa a seguito di una discussione con i genitori, per poi dormire in alcuni Internet Café e mantenersi con donazioni casuali e lavori come commessa. La ragazza è stata quindi rilasciata e convinta a ricongiungersi con i genitori. La madre, felice per il ritrovamento, ha detto di aver mantenuto lo stesso numero di telefono per due lustri, nella speranza che la figlia potesse finalmente chiamarla.

Fonte: UPI